Assieme: Servizi e consulenze per l'associazionismo

Le Domande - Fiscale

Buongiorno! Ho costituito con atto notarile, una associazione culturale (scuola di ballo) richiedendo il codice fiscale e la partita iva. Non ho optato per la 398/91 quindi in che regime fiscale mi trovo? Se acquisto materiali necessari per lo svolgimento dell'attività istituzionale (cancelleria, cellulare o pc, stereo, etc) posso recuperare l'iva pagata ai fornitori deducendola dall'iva sulle fatture emesse per attività commerciali? E se ci fossero acquisti ma non fatture di vendita, l'iva a credito può essere utilizzata l'anno successivo? Inoltre, leggendo le domande e le risposte del sito sono giunta alla conclusione che potevo evitare l'atto pubblico.... Mi da qualche vantaggio? L'opzione alla 398/91 può essere fatta indipendentemente da questo? Grazie

 

Spett.le Utente,
Se un soggetto non opta per nessun regime agevolato, come per es la L. 398/91, si trova per la sua attività commerciale in regime semplificato e nel caso nel’anno successi abbia raggiunto determinati volumi d’affare in ordinario. Per quanto riguarda l’IVA per gli acquisti riguardante l’attività istituzionale, questa è indeducibile, in quanto riguardante attività non fiscale dell’associazione. Di contro gli acquisti dell’attività commerciale in regime semplificato o ordinario questi permettono di scaricare l’imposta. Sempre in tal caso, l’IVA risultante dalla dichiarazione IVA annuale a credito può essere compensata con altri tributi oppure si può richiedere a rimborso.
Per quanto riguarda la costituzione di un ente commerciale quale un’associazione culturale può costituirsi tramite atto pubblico o scrittura privata registrata. Il regime ex. L. 398/91 può essere opzionato dagli enti non commerciali in regola con i dettami legislativi del 460/97 (per le associazioni no profit generiche, cioè che non hanno una disciplina specifica come ad es. le APS) a prescindere che queste si siano costituite con atto pubblico o privato registrato.

Per Concludere: Nel caso di svolgimento di attività commerciale, se non si sceglie l’opzione ex. L. 398/91, l’associazione si trova in regime semplificato oppure per scelta in quello ordinario. L’IVA sugli acquisti, in tali regime e solo per quanto riguarda l’attività commerciale, si può scaricare. Se a fine anno sussiste ancora un credito da dichiarazione iva si può utilizzare in compensazione oppure chiedere in rimborso. Non è possibile scaricare l’IVA sugli acquisti per l’attività istituzionale.
Le associazioni culturali possono costituirsi con atto pubblico (notaio) o con scrittura privata registrata. Il regime agevolato ex L. 398/91 può essere utilizzato dalle associazioni culturali conformi a quanto stabilito dal legislatore nel D.lgs 460/97. L’essersi costituito con atto pubblico non preclude la scelta dell’opzione.

P.IVA: 01620670354 :: Privacy Policy di questo sito :: Powered by Medianet